Province e Regioni sono dannose per l’uso che se ne fa…

PROD2Nel  “pubblico” ci sono sicuramente  enti, uffici, impiegati sovrannumero .Nessuno, o quasi  ,ha ormai il coraggio  di negarlo. Una volta  riconosciuta  l’esistenza  del male  viene  ingaggiato  un interessante  dibattito  per stabilire  cosa debba essere  sacrificato  e cosa  meriti  di salvarsi .Come  obbiettivo  dell’intervento  chirurgico ,per  forza  di cose  non indolore ,erano state indicate ,nei progetti di riforma ,le Province .Da  alcuni vituperate  anzitutto  in quanto ritenute inutili ,e poi  perché con  i prefetti di giolittiana  ascendenza  ricordano  l’arcien regime. Le Regioni e le  Province  finiscono per apparire  spesso “POLTRONIFICI”  dati  in appalto a gestori incapaci .Il difetto  secondo  me sta nel manico. Non negli  istituti  che sono dei contenitori ,buoni o cattivi  secondo  l’uso  che se ne fa ,ma nel contenuto ,ossia nelle qualità  di chi ,o come burocrate  d’alto rango ,o come politico  di rango minore, viene posto  alla guida  di enti  impareggiabili  soltanto  nello sperperare  milioni di euro . Purtroppo ,per quanto  riguarda  i politici ,alcuni tra i  più  malfamati e indagati  sono stati  issati ai vertici  provinciali  o regionali dal voto popolare .Che non sempre è saggio nelle scelte.

Province e Regioni sono dannose per l’uso che se ne fa…ultima modifica: 2013-12-04T04:00:13+00:00da sergiogioia
Reposta per primo quest’articolo