Cinque Stelle e 100mila ragioni..

Posso dirvi una cosina? Nella gara surreale  che affonda l’ITALIA ,chi si avvicina  più alla REALTA’ e ai RIMEDI necessari  e radicali richiesti  e proprio  Beppe Grillo. I suoi toni  sono urlanti e taglienti  come un vecchio barbaro  alla battaglia  finale ed esagitati  come un comico  a cui hanno infilato una supposta di stupefacenti urticanti .Ma RINEGOZIARE  il debito  e la moneta unica ,scaricare le agenzie  di rating il dispotismo  finanziario ,reintrodurre  sani dazi, abolire  le Regioni, tagliare  i costi  della politica e della Casta, mi sembra un PROGRAMMA NECESSARIO e GIUSTO per il nostro Paese e per l’Europa  mediterranea. Pensate alla follia  delle agenzie  di rating che vogliono PUNIRE   tutti in EUROPA ,in special modo l’Italia ;ora pure l’Olanda  e magari  la Germania ,cioè la culona padrona  di casa. Immaginano l’Europa  come un CLUB così esclusivo  da ESPELLERE  tutti i soci. O pensate alla pazzia  nostrana  delle Regioni  che sono state l’inizio  della  ROVINA  ITALIANA  .Con amaro  piacere  noto  che sono  in tanti  ora  a sostenere  che il MALE PRIMARIO d’ITALIA sono le REGIONI, fonte di massimo SPRECO  e di  ESPANSIONE CORROTTA della PARTITOCRAZIA.

Ora ci vorrebbe  Beppe,  che  presentasse  con sobrio ,con realismo e, soprattutto ,con credibili  curricula  un programma   meno strillato e vaffanculato.  Perché dobbiamo difendere l’ITALIA  da Bruxelles  e gli ITALIANI dell’ITALIA.

Cinque Stelle e 100mila ragioni..ultima modifica: 2013-12-04T20:30:20+00:00da sergiogioia
Reposta per primo quest’articolo